Suite al cubo

(violoncello solo)

Musiche di Bach, Hindemith, Ligeti, Sollima, Cassadò

“Suite” significa successione: Bach nelle sue Suite per violoncello solo stilizzò forme di danza eterogenee nate e sviluppatesi nel corso di molti anni e in aree geografiche molto diverse, e le accostò, appunto, in successione.

Leggi tutto...

Due musicisti in fuga

(violoncello e pianoforte)

musiche di Bach, Beethoven, Brahms

Tutto il programma ruota attorno alla fuga, una delle principali e più complesse forme contrappuntistiche della storia della musica colta occidentale, che raggiunse il suo acme nel periodo barocco grazie a Johann Sebastian Bach.

Leggi tutto...

American Box

(violoncello e pianoforte)

Musiche di Barber, Crumb, Kernis, Daugherty, Copland, Foss

Quando la musica d’arte americana comincia a essere americana, a “suonare” Americana?

Nel corso del Novecento l’Europa fu invasa dalle geniali perversioni di autori quali Schoenberg, Berg, Webern, Nono, Maderna, Kagel; in quegli stessi anni, negli USA, cresceva un universo parallelo, dove musicisti e compositori non schiacciati dal peso di una tradizione centenaria offrivano una nuova visione di “musica classica”.

Leggi tutto...

La musica a Vienna tra Illuminismo e Restaurazione

(violoncello e pianoforte / violoncello e archi)

Musica di Beethoven, Rossini, Schubert

Il programma ruota attorno alla complessa situazione musicale della Vienna di inizio Ottocento, capitale musicale europea, in un ventennio di grande fermento culturale che vede nel Congresso di Vienna (1814/1815) lo spartiacque tra le idee dell’Illuminismo e quelle della Restaurazione. Cambia radicalmente il ruolo sociale della musica che non viene più usata come stimolo alla consapevolezza e alla conoscenza ma diventa un narcotico per mascherare l’angusta realtà della società post-napoleonica e post-illuministica.

Leggi tutto...

Suono Italiano

(violoncello e archi)

Musiche di Sollima, Vivaldi, Bosso, Puccini, Verdi

Il Minimalismo musicale è un importante movimento espressivo della musica della seconda metà del ’900: nato negli Stati Uniti, il suo percorso, in contrapposizione all’evoluzione delle scuole musicali europee (dalla scuola seriale di Vienna allo sperimentalismo di musica elettronica, aleatoria e concreta maturate delle scuole di Darmstadt e Parigi) è quello di una estrema semplificazione della struttura e delle modalità esecutive.

Leggi tutto...